Materie Tabellari

  1. Persone e famiglia (comprese le tutele).

  2. Opposizione all'esecuzione nelle stesse materie;

  3. Stato civile;

  4. Successioni e donazioni;

  5. Eredità giacenti;

  6. Proprietà e diritti reali;

  7. Scioglimento delle comunioni;
  8. Imposte e tasse;

  9. Opposizione alle ordinanze ingiunzioni per violazioni in materia tributaria e valutaria (decreto legislativo n. 507/99, art 98: art 22-bis legge 24.11.1981, n 689, lett. g) e per violazioni non ricomprese fra quelle attribuite per materia alle altre Sezioni;

  10. Procedimenti in Camera di consiglio per le stesse materie e per quelle afferenti materie non attribuite alla cognizione di altre Sezioni;

  11. Provvedimenti riguardanti immigrazione e stranieri;

  12. Provvedimenti di allontanamento di cittadini comunitari ex art. 20 e ss. D.L. 30/07;

  13. Trattamenti sanitari obbligatori;

  14. Procedimenti cautelari e appelli nelle stesse materie;

  15. Misure contro la violenza nelle relazioni familiari (legge 154/2001);

  16. Controversie in materia di protezione dei dati personali, previste dallíarticolo 152 decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, introdotte col rito previsto dallíarticolo 10 decreto legislativo n. 150 del 2011.

 

Il Presidente della I Sezione Civile è delegato altresì a trattare i seguenti procedimenti:

  1. procedimenti ex art. 316 bis, commi secondo e seguenti, cod. civ.;
  2. procedimenti ex art. 446 cod. civ. in tema di attribuzione provvisoria dellíassegno alimentare;
  3. procedimenti ex art. 148 cod. civ. in tema di obblighi di mantenimento, di istruzione e di educazione dei figli;
  4. provvedimenti di nomina di interprete ai sordomuti ex artt. 56 e 57 legge notarile;
  5. provvedimenti in ordine alla sospensione della celebrazione del matrimonio ex art. 59 u.c. DPR 03.11.2000 n. 396;
  6. procedimenti in materia di eredità giacente (artt. 528 e ss. cod. civ.)
  7. procedimenti di volontaria giurisdizione in materia successoria.

 

Giorni di udienza

  • Udienze di prima comparizione: ogni giovedì ore 10,30

  • Udienze di trattazione e istruttorie: martedì, mercoledì e giovedì ore 9,00 e segg.

  • Udienze collegiali: mercoledì ore 9,30

  • Udienze camerali: mercoledì ore 10,30

Potranno essere fissate udienze straordinarie in orario anche pomeridiano, per l'audizione di minori o comunque a fini di tutela di particolari esigenze di riservatezza.