Salta al contenuto

Come fare per... Come fare per...

Albo CTU Albo CTU

Presso il Tribunale e' istituito un Albo dei Consulenti Tecnici del Giudice.
L'albo e' tenuto dal Presidente del Tribunale e tutte le decisioni relative all'ammissione all'albo sono deliberate da un Comitato da lui presieduto e composto dal Procuratore della Repubblica, dal Presidente dell'Ordine forense, da un rappresentante dell'Ordine professionale  che non deve essere inferiore a cinque anni .

In mancanza di un ordine professionale occorre l'iscrizione alla Camera di Commercio da almeno tre anni.

L'iscrizione nell'albo dei consulenti tecnici del giudice deve essere richiesta mediante domanda al Presidente del Tribunale, nella cui circoscrizione l'aspirante risiede o ha il domicilio professionale, e deve contenere la dichiarazione di iscrizione all'ordine professionale o alla Camera di Commercio,  l'indicazione della Categoria e della (o delle) specialità prescelte. Queste ultime devono essere indicate secondo i parametri Sicid . Il relativo  elenco è stato inviato a tutti gli ordini professionali  e alla Camera di Commercio.

Scarica il documento con le modalità di iscrizione

Scarica il fac-simile della domanda di iscrizione

Gli stampati  sono reperibili anche presso i rispettivi ordini professionali oltre che presso l'ufficio CTU.

Normativa di riferimento: artt. 13 e ss. Disp.. att. c. p .c.;  artt. 66 e ss. Disp. att. c. p. p.

La Commissione  C.T.U. e' istituzionalmente preposta alla tenuta e alla formazione dell'Albo dei Consulenti Tecnici d'Ufficio, alla contestazione di addebiti disciplinari, all'irrogazione delle relative sanzioni ed alla revisione periodica dell'Albo stesso, al fine di verificare il perdurare dei requisiti (speciale competenza, specchiata moralità, residenza anagrafica, etc...) necessari all'iscrizione all'Albo stesso.

L'ufficio preposto è l'Ufficio CTU, ubicato nella stanza 3.34.B  piano terra  del Palazzo di Giustizia,  con orario di apertura dal lunedì al venerdì ore 8.30 – 12.30

Per esigenze particolari si puo'  contattare il Funzionario al n. 051/20.12.08

Documenti da allegare alla domanda di iscrizione all'Albo dei C.T.U.

1) domanda di iscrizione all'Albo, in bollo da € 16.00 secondo il fac-simile (Istruzioni e modello)
2) codice fiscale;

3) partita IVA e codice Ateco

4) estremi della polizza assicurativa per i rischi connessi alla attività professionale

5) iscrizione alla Cassa Previdenziale

In caso di accoglimento della domanda di iscrizione, quale di  efficacia del provvedimento, è dovuto il pagamento dell'importo di  168,00 euro da effettuare mediante bollettino postale sul c.c. n. 8003, intestato all'Agenzia delle Entrate- Centro Operativo di Pescara- tasse di concessione governative.

A norma dell'art. 13 del D.P.R. 26/10/1972 n.641, il mancato pagamento della tassa preclude l'effettiva iscrizione all'albo dei consulenti.

Si ricorda che, ai sensi dell'art. 15 co.2 delle disp. di att. del c.p.c., nessuno puo' essere iscritto in piu' di un albo C.T.U.

Gli iscritti all'Albo dei Consulenti del giudice sono tenuti  a comunicare tempestivamente all'ufficio competente la cessazione dell'attivita' professionale ed il cambiamento dell'indirizzo e del numero di telefono.