Salta al contenuto

Come fare per... Come fare per...

Rinuncia all'eredità Rinuncia all'eredità

COSA È

Un erede può decidere di non accettare l'eredità destinatagli, manifestandolo espressamente. La rinuncia all'eredità deve farsi con dichiarazione, resa al notaio o al cancelliere del Tribunale competente (cioè il Tribunale dell'ultimo domicilio del defunto), entro tre mesi dalla morte se si è nel possesso dei beni o entro dieci anni se non si è nel possesso dei beni e non ha effetto se non è osservata la forma prescritta.
La rinuncia presuppone la morte della persona della cui eredità si tratta, cioè l'apertura della successione. Viene effettuata generalmente quando l'eredità è gravata da debiti per non dovervi rispondere e in tal caso dovrà essere effettuata anche da tutti i discendenti del rinunciante. Può essere fatta anche per agevolare altri coeredi con un unico passaggio di proprietà qualora l'eredità sia attiva. La rinuncia non può essere parziale, nè condizionata, nè a termine.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Artt. 519 e ss. c.c.

CHI PUÒ FARLO

Può essere effettuata dagli eredi e, nel caso di minori, interdetti, inabilitati e persone giuridiche, da chi li rappresenta.

COME SI RICHIEDE e DOCUMENTI NECESSARI

I rinuncianti si devono presentare personalmente, se maggiorenni. Nel caso di minorenni si devono presentare entrambi i genitori in loro rappresentanza.

Per la redazione dell'atto occorrono:

1) certificato di morte;

2) dichiarazione sostitutiva di certificazione in cui devono essere indicati:

- l'ultima residenza del defunto, cioè la città dove il defunto era residente al momento del decesso;

- i dati anagrafici del defunto;

- il codice fiscale del defunto:

3) fotocopia della carta di identità del rinunciante;

4) fotocopia del codice fiscale del rinunciante;

5) copia conforme del verbale di pubblicazione del testamento (solo se esiste il testamento);

6) n. 2 marche da bollo da € 16,00;

7) n. 1 marca da bollo da € 11,54 (per diritti di copia);

8) versamento per la registrazione dell'Atto di Rinuncia di € 200,00 da effettuarsi (presso una qualunque banca) lo stesso giorno della redazione dell'atto tramite Modello F23, che il rinunciante riceverà dalla Cancelleria subito dopo la redazione dell'atto.             

Se il rinunciante necessita di avere per sè una copia dell'atto di rinuncia, deve portare una ulteriore marca da bollo da € 16,00 ed un'altra marca da € 11,54, cioè in totale n. 3 marche da bollo da € 16,00 e n. 2 marche da € 11,54.

Se il rinunciante è persona minorenne/interdetto/inabilitato o sottoposto ad amministrazione di sostegno è necessaria, oltre alla documentazione suesposta, anche una copia conforme dell'autorizzazione del Giudice Tutelare.

DOVE SI PRENDE APPUNTAMENTO

Tribunale di Bologna - via Farini,1- Bologna

Cancelleria  Successioni, II piano, stanze n. 6.38 - 6.40
Orario: lunedi' al venerdi' dalle ore 9,00 alle ore 12.00.

QUANTO COSTA

- 2 marche da bollo da € 16,00 ,una marca da € 11,54
- versamento per la registrazione di € 200,00.