Salta al contenuto

Come fare per... Come fare per...

Accettazione con beneficio di inventario Accettazione con beneficio di inventario

COS'E'

L'eredita' puo' essere accettata con beneficio d'inventario. Tale accettazione ha lo scopo di tenere separato il patrimonio del defunto da quello dell'erede, e di conseguenza l'erede risponde di eventuali passivita' solo nei limiti di quanto ha ereditato.
E' l'unica forma di accettazione per minori, interdetti, inabilitati e per le persone giuridiche. L'accettazione con beneficio si fa con dichiarazione ricevuta dal notaio o dal cancelliere del Tribunale competente (cioe' il Tribunale dell'ultimo domicilio del defunto), entro tre mesi dalla morte se si e' nel possesso dei beni o entro dieci anni se non si e' nel possesso dei beni.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Artt. 484 e ss. c.c.

CHI PUO' FARLO

Puo' essere effettuata dagli eredi. L'accettante deve presentarsi personalmente, se maggiorenne.

Nel caso di minore, devono presentarsi entrambi i genitori, o colui che esercita l'esclusiva potestà, nel caso sia intervenuto il decesso di uno dei genitori.

Nel caso di persone giuridiche, minori, interdetti, inabilitati, l'accettazione può essere effettuata da chi li rappresenta, purchè munita/o di copia conforme del provvedimento di autorizzazione del Giudice Tutelare.

DOCUMENTI NECESSARI

Per la redazione dell'atto occorrono:

1) certificato di morte;

2) dichiarazione sostitutiva di certificazione in cui deve essere indicata:

- l'ultima residenza del defunto, cioè la città dove il defunto era residente al momento del decesso;

- i dati anagrafici del defunto;

- il codice fiscale del defunto;

3) fotocopia della carta di identità dell'accettante (anche se minore o interdetto, inabilitato o amministrato);

4) fotocopia del codice fiscale dell'accettante (anche se minore o interdetto, inabilitato o amministrato); 

5) fotocopia della carta di identità di coloro (es. genitori, tutore, ecc.) che intervengono all'atto, ossia che accettano per conto del minore o interdetto, inabilitato o amministrato;

6) fotocopia del codice fiscale di coloro (es. genitori, tutore, ecc.) che intervengono all'atto, ossia che accettano per conto del minore o interdetto, inabilitato o amministrato;

7) copia conforme del verbale di pubblicazione del testamento (solo se esiste il testamento);

8) n. 2 marche da bollo da € 16,00;

9) n. 1 marca da € 11,54 (per diritti di copia);

10) versamento per la trascrizione dell'Atto di Accettazione con Beneficio di Inventario di € 294,00 da effettuarsi (presso una qualunque banca) lo stesso giorno della redazione dell'atto tramite Modello F23, che l'accettante riceverà dalla Cancelleria subito dopo la redazione dell'atto;

11) Se l'accettante è minore/interdetto/inabilitato o sottoposto ad amministrazione di sostegno, e' necessaria una copia conforme dell'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Se l'accettante necessita di avere per sè una copia dell'Atto di Accettazione di Eredità con Beneficio di Inventario deve portare una ulteriore amrca da bollo da € 16,00 ed un'altra marca da € 11,54, cioè in totale N. 3 Marche da bollo da € 16,00 e N. 2 Marche da € 11,54.

DOVE SI RICHIEDE

Tribunale di Bologna  via Farini  1 - Bologna
Cancelleria  Successioni, II piano, stanze nn. 6.38 - 6.40
Orario: lunedi' al venerdi' dalle ore 9,00 alle ore 12.00 - previo appuntamento

QUANTO COSTA

- n. 2 marche da bollo da € 16,00
- n. 1 marca da bollo da € 11,54
- Versamento di € 294,00

SCARICA I DOCUMENTI:

  • Nota di accompagnamento (PDF e Word)
  • Modulo richiesta copie (PDF e Word)